Edilizia: il “Bonus facciate” trova la “bussola”. Le istruzioni.

Edilizia: il "Bonus facciate" trova la "bussola". Le istruzioni.

La lunga attesa è stata infine premiata: sono arrivati i primi chiarimenti sul cosiddetto “bonus facciate” una detrazione del 90% delle spese sostenute per gli interventi realizzati sulle facciate esterne degli edifici. C’è la CIRCOLARE che illustra adempimenti, interventi agevolabili e soggetti potenziali beneficiari.

L’Agenzia delle entrate mette inoltre a disposizione una GUIDA.

Sono ammessi gli interventi   finalizzati al “recupero o restauro” della facciata esterna da realizzare esclusivamente sulle “strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi.
L’agevolazione, pertanto, riguarda gli interventi effettuati sull’involucro esterno visibile  dell’edificio, vale a dire sia sulla parte anteriore, frontale e principale dell’edificio, sia sugli altri lati dello stabile (intero perimetro esterno). Tra i lavori agevolabili anche quelli per il
rinnovo e consolidamento della facciata esterna dell’edificio, inclusa la mera tinteggiatura o  puliturad superficie, e lo stesso vale per i balconi o per eventuali fregi esterni, così come i lavori sulle grondaie, sui pluviali, sui parapetti, sui cornicioni e su tutte le parti impiantistiche  coinvolte perché parte della facciata dell’edificio. Beneficiano della detrazione anche le spese  correlate agli interventi e alla loro realizzazione, ad esempio perizie, sopralluoghi, progettazione dei lavori, installazioni di ponteggi e così via. Anche gli interventi influenti dal punto
di vista termico o che interessino oltre il 10 per cento dell’intonaco della superficie
disperdente lorda complessiva dell’edificio rientrano nel campo del bonus facciate. Tali lavori  devono però soddisfare i requisiti indicati nel decreto del Ministro dello sviluppo economico 26 giugno 2015 (decreto “requisiti minimi”) e i valori limite della trasmittanza termica delle   strutturecomponenti l’involucro edilizio.

Anche gli affittuari possono beneficiare del bonus.

Come avviene praticamente sempre in Italia, normativa e prassi non sono sufficienti a rendere semplice l’applicazione di una legge, soprattutto delle leggi istitutive di agevolazioni o incentivi fiscali. Non fa eccezione il bonus facciate e per questa ragione proponiamo il podcast audio di Radio24 della puntata di Focus economia del 17 febbraio che a partire dal minuto 7:30 fornisce preziosi chiarimenti su questo tema.

ascolta l’audio

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Edilizia: il “Bonus facciate” trova la “bussola”. Le istruzioni.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *