Linux Lite: nuova vita a pc vecchi e poco potenti, ambiente semplice ed intuitivo, facile da usare e con Wine "macina" anche applicativi Windows.

Un portatile con alle spalle 10 - 11 anni di onorata carriera, un'attempata workstation Dell 370, un pc di quelli che nemmeno ricordavamo poter ancora esistere: tutti rivitalizzati senza grande fatica.
Con lo stesso Gigabyte di ram che fa arrancare Windows XP, che peraltro nella versione SP3 resta uno dei sistemi più "quadrati" e peccato per la cessazione del supporto da Redmond, Lite si mostra fruibile ed utilizzabile con buone efficienza e continuità. Niente virus, niente errori incomprensibili del sistema di Babbo Gates, niente esitazioni.
Per far comprendere quanto questa versione di Linux sia stata avvicinata agli utenti finali basta citare il "Gestore di pacchetti", tramite il quale si possono installare e disinstallare a piacimento applicativi di qualsiasi tipo che possono essere reperiti con una semplice ricerca da avviare nell'apposito box di testo.
Particolare non trascurabile: il sistema è gratuito e può essere installato anche da una semplice chiavetta USB, sempre che la macchina abbia la capacità (BIOS) di avviarsi tramite dispositivi esterni che non siano CD o DVD.
Gratuito, semplice da usare, esente da virus e stabile: ce n'è abbastanza per fare l'esperienza. 
Decisamente utile ed anche divertente: voto 8.
Siamo a disposizione di coloro che volessero provare ad utilizzare questo sistema.

In visita...

Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online