Il giorno della piattaforma, il giorno del nulla

Categorie: ,

Descrizione

Il giorno della piattaforma.
Abbiamo sentito dire spesso, negli ultimi giorni, che il voto degli iscritti alla piattaforma Rousseau sarà decisivo per le sorti dell’accordo governativo PD/M5S. Sappiamo benissimo che non è così e che i 115.000, se non ricordo male, iscritti al database votano SI a decisioni in realtà già prese e consolidate.
Se a questo aggiungiamo le farneticazioni del risorto Grillo fin troppo parlante e le robuste retoriche del segretario olografico del PD, che si sente in grado persino di spegnere il rogo amazzone, ci rendiamo conto del fatto che si sta cercando di varare un governo sul nulla, anzi sulle ceneri di quello precedente, giustamente polverizzato da un Salvini che, dopo aver compreso che la combutta era già in stato assai avanzato, ha rotto gli argini, di già non certo indistruttibili, di quella alleanza gialloverde così anomala.
… E intanto il povero Jean-Jacques si sta contorcendo nella tomba, sgomento nel vedere così deturpata la sua memoria.
Stefano Fioretti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il giorno della piattaforma, il giorno del nulla”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *